Tag selezionato

#aborto

Media

Ignoranza e fake news su Repubblica

Strepitoso articolo apre la home page di Repubblica. Il tema è la solita criminalizzazione degli antiabortisti, ma è la consueta sbobba ideologica, non mi avrebbe turbato. Mi sconcerta, questo sì, il misto di ignoranza e fake news in cui l’articolo è impastato. Fin dalla prima riga: non è vero che Eugenia Roccella considera l’aborto “un diritto delle donne”. Chiedeteglielo direttamente in un’intervista, non estraete dal contesto una mezza frase televisiva. L’avete un po’ intimidita, è vero, ma la Roccella non metterà mai per iscritto quel che neanche la 194 afferma, mai nel testo della legge si definisce l’aborto come diritto.

Leggi tutto

Politica

Spiegare e resistere: l’aborto è un delitto

Continua la polemica sul convegno antiabortista alla Camera in una sala prenotata da un deputato leghista che manco s’è presentato al convegno e ora si mozzerebbe la mano con cui ha inviato l’email di prenotazione. Tutti fuggono come topi e la Lega si affretta a far sapere che la sua linea politica sull’aborto è “la libera scelta della donna”. Buono a sapersi. Di Repubblica già vi ho detto, oggi pure il Corriere della Sera piazza la storia in prima pagina e l’articolo di pagina 13 titola sulle “frasi choc”, cioè quella in cui si afferma che l’aborto è “inaccettabile anche in caso di stupro”. Che è un’ovvietà per chi considera l’aborto un omicidio e questo lo scriveva Pasolini proprio sul Corriere della Sera. Se l’aborto è la soppressione di una vita umana innocente, perché tale soppressione sarebbe legittimata dallo stupro che l’ha originata?

Leggi tutto

Politica

LA BATTAGLIA DELL’ANNO

Il 2024 sarà l’anno della battaglia per il diritto alla vita dei nascituri, perché è anno di primarie e presidenziali americane, con il tema dell’aborto che è “issue number one” tra la questioni politiche dibattute dagli elettori statunitensi.

Leggi tutto

Politica

NON CON LA MIA COMPLICITÀ

Io non voglio che lo Stato si occupi in termini coercitivi del mio corpo, della mia sessualità, che uccida me nel grembo di mia madre, che punti a farla sterile con la contraccezione gratuita di massa, che oltre a rendere difficoltosa la mia nascita (uno su sei viene abortito, se ho un qualsiasi rischio di problema fisico la percentuale diventa nove su dieci applicando una eugenetica di stampo nazista) poi punta a far sì che le strutture dello Stato mi eliminino più rapidamente possibile accompagnandomi al suicidio o direttamente accoppandomi con l’eutanasia, fingendo che sia io ad averlo chiesto dopo avermi costruito il vuoto attorno e azzerato ogni sostegno quando divento un soggetto affaticato in condizione di bisogno.

Leggi tutto

Politica

NON FATEVI INTIMIDIRE

Ancora date del tour di Contro l’Aborto, venerdì sarò a Bologna e la settimana prossima in Umbria, a Marsciano. Il caso Indi Gregory è stato ben gestito dal governo e leggo anche di sostegno a macchia di leopardo di segmenti della maggioranza a iniziative prolife.

Leggi tutto

Politica

RIPARTIAMO

In questo clima di dolore, paura e guerra riprende la mia marcia di presentazione attraverso l’Italia di Contro l’Aborto - con le 17 regole per vivere felici

Leggi tutto

Chiesa

L’aborto è il sacrificio infantile dei nostri tempi

Rilancio la lettera dell’Arcivescovo di Kansas City, Mons. Joseph F. Naumann, sulla pratica degli aborti, pubblicata su The Leaven, il giornale dell’Arcidiocesi di Kansas City.

Leggi tutto

Politica

LA BARRICATA

Nel 2013 mi capitò tra le mani un articolo del Journal of Medical Ethics che ispirò poi pagine presenti in molti miei libri da Voglio la mamma fino all’ultimo

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano