Tag selezionato

#mario adinolfi

Politica

JK ROWLING E LA LOTTA NECESSARIA

I fatti: a Oxford il trans 26enne Scarlet Blake adesca l’ingegnere 30enne Martin Carreno, lo colpisce con una bottigliata e poi lo strangola per puro piacere, la corte stabilisce che è un delitto pianificato con la stessa crudeltà con cui il Blake aveva torturato, decapitato e poi letteralmente frullato il gatto dei vicini filmando il tutto. Condannato all’ergastolo pretende di scontarlo in un carcere femminile e i servizi giornalistici sulla vicenda si riferiscono a lui come una “donna” secondo le indicazioni del potente movimento Lgbt britannico. Il dibattito inglese diventa mondiale ora che la scrittrice JK Rowling, dopo l’ennesimo servizio di Sky News in cui ci si riferiva a Blake come una donna senza neanche accennare al fatto che fosse un trans, ha affermato: “Sono stufa di queste stronzate, questi non sono crimini commessi da una donna”.

Leggi tutto

Politica

ATTENTI A SALVINI ADESSO

Le elezioni sarde raccontano due limiti forti del centrodestra: quello di Giorgia Meloni a trovare luogotenenti decenti di cui fidarsi (si parla di “classe dirigente di Fratelli d’Italia”, ma nella triste politica odierna la selezione è di tizi di cui la leader si fidi, inadeguati e strambi in modo che nessuno possa mai farle ombra, Truzzu is the new Michetti); quello di Matteo Salvini che è diventato un Re Mida al contrario, in Sardegna è passato dal 12 delle regionali precedenti al 6 delle politiche 2022 al 3 e qualcosa di questa tornata. Anche Forza Italia passa dall’8 abbondante delle politiche al 6 stiracchiato di ieri, insomma per la maggioranza consegnare la regione Sardegna al centrosinistra è un segnale che non si può sottovalutare.

Leggi tutto

Media

CINEMA - BASTA CANNE

Il film più visto del fine settimana è il biopic di Bob Marley con tanto di scena di lui che si fa una canna alla guida con due bimbi in macchina. Vabbè, guai ai censori, Redemption Song piace pure a me, ma nel momento in cui c’è la massima diffusione di cannabis presso i minori (con una potenza del thc infinitamente più forte rispetto a quella che si fumava Marley) un film del genere non sarebbe meglio vietarlo ai minori?

Leggi tutto

Politica

I FALCHI GENDER E LA SAGGEZZA DELLA TAMARO

In prima pagina sul Corriere della Sera è comparsa un’ode a Michela Murgia firmata da Roberto Saviano, due dei principali scrittori italiani

Leggi tutto

Società

L’elogio sperticato senza capirne il disprezzo

Massimo Gramellini ammette oggi in prima pagina sul Corriere della Sera che stava per scrivere un “elogio sperticato” di Geolier, poi ha visto la sua performance dal balcone a Secondigliano in cui aizzava la folla napoletana e ha cambiato idea. Il che mi fa capire che il problema del nostro Paese non è Geolier, ma le élites che si sentono di poter rilasciare patenti di rispettabilità e onorabilità senza conoscere nulla dei conflitti che stanno sbrindellando l’Italia. Da Roma in giù una vastissima parte delle giovani generazioni non riconosce alcuna autorevolezza alle prediche delle élites e oscilla paurosamente tra ribellione silenziosa e ribellione rumorosa nutrita da un immaginario in cui è rivolta anche l’appartenenza criminale. Se Gramellini conoscesse almeno un minimo il percorso di Geolier saprebbe che il suo successo è innervato di riferimenti espliciti a Gomorra, video in cui imbraccia mitra placcati d’oro, versi in cui si esalta Genny Savastano, amicizie plateali con il figlio del capoclan degli scissionisti, titoli di brani che hanno decretato la sua fama che non vanno neanche spiegati: Narcos è il più noto.

Leggi tutto

Media

Sanremo: la mia top 5 ed altre frattaglie

Se penso che Sei bellissima è un successo di cinquant’anni fa mi sembra incredibile che Loredana Bertè abbia dominato la classifica top 5 della serata d’esordio del Festival di Sanremo

Leggi tutto

Società

Sanremo o il teorema di Duccio

Vedrò Sanremo. Più in generale da bravo nazpop io cerco di non perdermi mai quello che interessa a tanti, perché sono alla fine uno dei tanti. Festival, campionato di calcio, cinema, dischi, comici, programmi tv, serie sulle piattaforme, polemiche, giornali, influencer: seguo tutto e cerco di sapere tutto

Leggi tutto

Società

Pure il marketing va al contrario

Tendo ormai a sottrarmi alla polemica diretta con la propaganda Lgbt perché conosco il giochino: per cercare visibilità e un titolo sui giornali sfruttano il mio cognome, la mia faccia e ottengono così mille volte la pubblicità che avrebbero se io non esistessi. Per me il vantaggio è nullo (vengo regolarmente descritto come il più retrogrado degli esseri umani) e loro si atteggiano a martiri del bigottismo

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2024 La Croce Quotidiano