Tag selezionato

#parlamento

Politica

Dal 10 ottobre i primi adempimenti per i nuovi Parlamentari

Ufficializzati i risultati delle elezioni – anche se ancora oggi il Viminale correggeva l’elenco degli eletti con il proporzionale in Italia – i parlamentari si preparano alla prima seduta delle due Camere in programma il 13 ottobre.

Leggi tutto

Politica

COME VI PORTANO A VOTARE GLI 8 PARTITI SOLITI

Tutti e dico tutti gli organi di informazione hanno fatto titolo sui “101 simboli consegnati al Viminale” con il folklore del Partito della Follia e di quello di Panzironi.

Leggi tutto

Politica

Camera, slitta l’esame del testo sulla perseguibilità dell’utero in affitto

La discussione slitta “al prossimo calendario”, cioè almeno al prossimo mese

Leggi tutto

Politica

TRA UN ANNO, IN PARLAMENTO

Mario Adinolfi: “Oggi il Popolo della Famiglia compie 6 anni. Coloro che erano presenti al Palazzetto delle Carte Geografiche all’assemblea costituente del partito erano trecento, siamo diventati trecentomila (219.654 certificati dal voto delle politiche 2018, quando non ci conosceva nessuno) puntiamo al milione”

Leggi tutto

Politica

La legge Gaillot sull’aborto ad un passo dall’approvazione in Francia

L’estensione del termine legale a 14 settimane di gravidanza è la misura principale di questa proposta pro-aborto, ma prevede anche l’autorizzazione delle ostetriche ad eseguire aborti strumentali. Il teleconsulto, inoltre, diventa possibile per le procedure di aborto negli ospedali e periodo di riflessione di due giorni dopo il colloquio psicosociale è abolito.

Leggi tutto

Storie

Per chi tifano i politici italiani?

Politici e calcio: ecco per chi si tifa nel governo e nel parlamento.

Leggi tutto

Politica

Eutanasia: esame pdl in aula Camera

Il prossimo 8 febbraio l’aula della Camera esaminerà la proposta di legge sull’eutanasia. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

Leggi tutto

Politica

Una stagione del tutto nuova

Sergio Mattarella è stato rieletto, Mario Draghi è più forte di prima, i partiti si sono dimostrati piccole bande che organizzano parassiti privi dunque di alcuna autorevolezza o capacità decisionale autonoma: insomma, il voto che ha confermato al Quirinale il suo inquilino ci inchioda allo status quo ante, nulla è cambiato, nulla può cambiare. E invece il 29 gennaio 2022 sarà data da ricordare nei libri di storia perché si è aperta una stagione del tutto nuova per l’Italia.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano