Tag selezionato

#violenza

Storie

Abortisti e violenti

Joan Jacobson, un’infermiera in pensione, stava distribuendo porta a porta volantini contrari ad una proposta di legalizzazione dell’aborto fino alla nascita. Dopo una discussione con Sharon Harvey, una abortista radicale, il di lei marito Harvey ha estratto una pistola e le ha sparato.

Leggi tutto

Storie

Bangladesh - Cristiano rapito e ucciso

Sabuj Bernard Gosal era scomparso il 28 settembre. Nonostante le denunce alla polizia, pochi giorni dopo il corpo è stato trovato a pezzi. Arrestato un musulmano che lavorava nella stessa fabbrica

Leggi tutto

Storie

ETIOPIA - La guerra mondiale dell’Africa

L’Etiopia sta diventando la guerra mondiale dell’Africa, con decine di migliaia di morti negli ultimi mesi, potenzialmente non denunciate, mentre i ribelli tigrini combattono una coalizione di eserciti e milizie in un totale blackout mediatico.

Leggi tutto

Storie

PAKISTAN - Ragazze rapite e convertite con la forza

Il fenomeno, che sembra ben presente nella società pakistana, allarma le associazioni che difendono i diritti delle persone, è condannato dai membri di diverse religioni, e rimbalza anche nelle istituzioni politiche.

Leggi tutto

Storie

MOZAMBICO - Il conflitto dimenticato

È sempre più al centro di interessi di vari Stati il nord del Mozambico, dove il 6 settembre nell’assalto alla missione di Chipene è stata uccisa, tra gli altri, la missionaria comboniana suor Maria De Coppi

Leggi tutto

Storie

Nigeria - Assalto dei militari al mercato di Eke Ututu

Fermate ulteriori uccisioni di persone innocenti e distruzioni dei mezzi di sussistenza”. È l’appello lanciato da Mons. Augustine Tochukwu Ukwuoma, Vescovo di Orlu, nello Stato di Imo, nel sud della Nigeria, alle forze di sicurezza accusate di omicidi extragiudiziari e di aver devastato il mercato di una cittadina locale.

Leggi tutto

Storie

Haiti: crescono le violenze contro le chiese

I Vescovi denunciavano inoltre alcuni conduttori radiofonici, che vogliono coinvolgere la Chiesa cattolica nel traffico di armi, minacciando di compiere atti violenti contro gli edifici ecclesiali, i sacerdoti, le suore e i collaboratori delle istituzioni cattoliche. Hanno quindi ribadito che la Chiesa cattolica “non è coinvolta nel commercio di armi”, e hanno chiesto di “smettere di seminare confusione tra la popolazione. La diffamazione e la calunnia sono peccati gravi”.

Leggi tutto

Società

Iran: 5 le vittime durante le proteste per la morte di Masha

In Iran proseguono le proteste per la sorte di Masha Amini, 22 anni, arrestata dalla polizia morale a Teheran per aver indossato in modo inappropriato il velo islamico e poi morta in ospedale tre giorni dopo per i maltrattamenti subiti.

Leggi tutto

La Croce Quotidiano, C.F. P.IVA 12050921001

© 2014-2022 La Croce Quotidiano